venerdì 4 febbraio 2011

Torta con crema al limoncello


Intanto volevo ringraziarvi per i vostri commenti.
Poi volevo scusarmi anticipatamente con voi se non passerò nei prossimi giorni causa studio per un master.
Il mio fratellone (per l'altezza) è il primo della lunga lista di acquari (zodiacalmente parlando) che ci sono nella mia famiglia e siccome ormai quella che deve fare le torte sono io, potrò sbizzarrirmi a farne di tutti i gusti, lui me l'ha chiesta al limone ed io ho intanto preparato il pds col metodo anarchico della zia Angela dell'Araba e la ricetta di Anna Moroni, mi è venuto quasi perfetto solo un po' troppo cotto, ma quella è colpa mia!

Per il pds

4 uova
150g farina 00 (io 75g farina 75g amido)
150g zucchero (meglio se a velo)
1/2 bustina di lievito
vanillina o scorza di limone

Montare gli albumi a neve ferma, aggiungere i tuorli continuando a montare ad uno ad uno, aggiungere lo zucchero sempre montando e la farina col lievito setacciata e la scorza di limone grattugiata , versare nella teglia imburrata ed infarinata e mettere in forno già caldo a 170° per 40min circa.

Dopo un giorno imbibire con uno sciroppo fatto con limoncello e acqua in egual misura e zucchero.

Preparare la crema:
1 bicchiere di limoncello
1 bicchiere di acqua
zucchero a seconda del vostro gusto(mi si era rotta la bilancia)
2 cucchiai di farina
1 limone
2 tuorli

Sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina, il succo e la scorza del limone il bicchiere d'acqua ed il limoncello e diluire bene il tutto.
Mettere sul fuoco e fare addensare. In un primo momento la crema sembra troppo alcolica ma dopo 3 o 4 ore il gusto si aggiusta.

Io ho farcito la torta con poco più della metà e con la restante parte ho ricoperto la torta, decorato i lati con biscotti sbriciolati, qualche ciuffetto di panna col cioccolato bianco avanzata e surgelata, caramelline di gelatina rosse, canditi d'arancia e due cumquat del mio alberello.
Importantissimo, conservare una volta pronta almeno 12 ore in frigo per far si che l'alcol evapori un po' e rimanga solo il gusto del buon limoncello.
Buon week end!

13 commenti:

  1. Sei di torta anche tu oggi Gloria.. carina, buona ed auguri al tuo fratellino. Byee

    RispondiElimina
  2. Auguri a tuo fratello! E complimenti per la torta
    Baci e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Felice week end anche a te cara e complimenti per la torta,di sicuro eccellente !!!brava e riposati un po sarai sotto stress..bacioni
    Auguri al tuo fratellone

    RispondiElimina
  4. wow! ma che bella!
    buon week end e buono studio e soprattutto auguri per il master!
    smack

    RispondiElimina
  5. I'll have a piece of the chocolate cake thanks

    RispondiElimina
  6. buono studio allora ^_^ questa torta è meravigliosa!

    RispondiElimina
  7. Auguri a tuo fratello cara Gloria e complimenti a te, una meraviglia di golosità! Bacioni!!!!!

    RispondiElimina
  8. sa proprio di estate questa torta al limone!! che bello, ho dovuto anche ricontrollare la data del post per vedere se era proprio di febbraio, perchè quassù si muore di freddo e tu parli di arance, cumquat...gnamgnam! ^^

    RispondiElimina
  9. Ma che bella! dev'essere di un buono
    Un abbraccio e un buon fine settimana
    ps.complimenti e in bocca al lupo per il master

    RispondiElimina
  10. Bellissima questa torta, davvero golosa, complimenti!!! Baci!

    RispondiElimina
  11. deliziosa la torta e bellissima l'alzatina trasparente! ti auguro una felice domenica, speriamo con il sole...un bacione....

    RispondiElimina
  12. Ma che bello questo pan di spagna...ibrido :-)
    E auguri al fratellone!

    RispondiElimina
  13. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina