giovedì 28 giugno 2012

Scaloppine alla paprika, vino rosso home made e zucchine....e come li scrivete voi i post?


Ebbene, ditemi, e voi in che mise scrivete i vostri post (certo, intendo se siete a casa)? Con questo caldo alcuni di voi, forse, lo scriveranno in mutande. D'inverno, a volte, metto la copertina sulle spalle perché stando ferma io congelo in un attimo; difatti a volte sogno un paio di guanti con le punte tagliate, stile Ottocento o anni Ottanta (io li avevo). Ve lo dico perché penso che chi mi vedesse adesso riderebbe certamente di cuore.
Sono seduta sul divanetto in cucina, con il mio bel pc bianco sulle gambe scrivo, dimenandomi ogni due minuti perché intanto guardo la partita della Nazionale. Avete presente? Ma immaginandomi scendete un po' fino ai piedi, ma.....  Ma dove sono? Eh sì!  A mollo! In una bacinella piena d'acqua; abbondanza di oli energizzanti profumati, per salvarli dalla distruzione. Ecco, è così che scrivo questo post, un post che dovrei avere pronto da tempo (come potete vedere dalla data il piatto l'ho fatto giorni fa); ma anche questa, per me, è una settimana di fuoco (pulizie ultraprofonde e decimazione di guardaroba, in quanto ho realizzato che vale tenere solo l'indispensabile). E queste dovrebbero essere le mie vacanze!!!
Malgrado il fuoco in tutti i sensi alla sfida dell'MT non ci rinuncio. Anzi, dopo aver sperimentato le prime due versioni delle scaloppine proposte da Elisa, me ne son venute in mente tante altre, ma proprio non ho potuto provarle.
Ed ecco a voi le mie Scaloppine di maiale con Paprika, deglassate con il vino padronale (a cura del nostro migliore amico, testimone di nozze, che ci regala ogni anno un paio di bottiglie davvero buone), accompagnate da zucchine verdi saltate al burro. 

Ecco la ricetta (per 4 persone):
Fettine di cosce di maiale magro 
4 cucchiai di farina 00
1 cucchiaino di paprika dolce
1 cucchiaino di paprika piccante
150 ml di vino rosso (il vostro preferito; meglio se non troppo scuro)
1/2 lt. di brodo vegetale
4 zucchine verdi
100 g di burro
sale e pepe nero.

Per iniziare, mischiare per bene la farina con la paprika e setacciarla su un piatto; poi battere delicatamente le fettine e passarle bene nella farina. In una padella sciogliere metà del burro e farvi girare un paio di volte le fettine da entrambi i lati; deglassare con il vino e salare ed appena evaporato per bene togliere la carne ed aggiungere il brodo continuando a mescolare; finché non si forma la cremina (a dir la verità, dato che ho messo troppo brodo, ho aggiunto un cucchiaino scarso di  farina mista a paprika); non vi dico che bontà di cremina (che io ho sempre chiamato gravy perché mia zia -la londinese- mi ha insegnato a farlo con l'arrosto)! Si vede dalla foto che è buono?
In un'altra padella ho sciolto metà del burro e vi ho messo le zucchine lavate e tagliate a listarelle larghe; salato e pepato, ho lasciato cuocere, però lasciando le zucchine un po' sode, non troppo cotte.

E voi come li scrivete i post?????? 
Con questa ricetta partecipo all'MTC di Giugno

19 commenti:

  1. In piedi, con il PC poggiato sul microonde, gli occhiali sul naso come Nonna Papera e rimestando l'insalata di cereali da portare domani come pranzo in ufficio.... :-)
    Se, con i piedi immersi nella tinozza ti vengono queste idee.... mi ammollo subito!!!
    Buona la paprika
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo... mi parte spesso il dito sul Pubblica prima di avere programmato... ma questo è un rischio di chi scrive e mescola insieme....

      Elimina
  2. Di solito al tavolo della sala da pranzo con il mio fido Mac, il condizionatore acceso e il gatto accoccolato ai piedi :-)
    Alzandomi ogni minuto però, possibile che mi scordi sempre qualcosa sul fuoco!!!

    Buone le scaloppine con la paprika, la adoro!

    RispondiElimina
  3. io li scrivo con una sola mano... con l'altra sono impegnata a soffiarmi col ventaglio che ormai è diventato il prolungamento della mia mano sinistra. Meno male che la nazionale ci ha dato un'emozione grandissima, ci voleva proprio. Laura

    RispondiElimina
  4. Io li scrivo in qualsiasi modo e posto della casa (benedetto pc portatile), ma soprattutto mi interrompo mille volte perché guardo il pc facendo mille altre cose oppure perché mio figlio ha bisogno di me e quindi devo staccare subito :D
    Ma ora passiamo a queste scaloppine: davvero gustose con i due tipi di paprika; molto interessante l'utilizzo del vino fatto in casa che conferisce alla ricetta un sapore rustico, di casa appunto :)

    RispondiElimina
  5. al mattino alle 5 e mezza, nello studio.
    e questa, è la parte confessabile
    Ora, vado con l'inconfessabile
    1. tazzona mug vintage tutta sbeccata, piena di nescafè (quando va male) o cappuccino liofilizzato, modello base (quando va bene) modello accessoriato alle mandorle, al cacao, al ginseng, (quando va benissimo), tutto rigorosamente liofilizzato e dolcificato con aspartame d'ordinanza.
    2. vassoio di tutti i biscotti che trovo- perchè le calorie le risparmio già con l'aspartame nel cappuccino
    3. crema per le mani e per il viso, perchè fra una riga e l'altra mi ungo, in puro effetto mummia- sperando che non si alzi nessuno degli altri due, perchè il colpo che ne riceverebbero potrebbe essere letale
    4. pigiama - camicia da notte, d'inverno con maglione sformato del marito a mo' di vestaglia
    5. ciabatte, nella scarpiera- perchè fosse per me vivrei scalza.

    poi si alza mia figlia - e seconda colazione
    poi si alza mio marito- e terza colazione.
    poi faccio i letti, tolgo la roba stesa, rassetto la casa.. e in mezzo finisco il post. e quando è l'ora di rileggerlo, dovrei già essere in ufficio :-)
    e quando sono in pausa caffè, lo rileggo- e vorrei morire, per tutti gli strafalcioni che ho scritto.
    Ma dopo questo tuo post, so che non sarà più lo stesso: voglio il pediluvio anch'iooooooo
    SEI UN MITO.
    pure col vino home made :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io faccio colazione così però d'inverno perchè d'estate "colaziono" con gelato, o granita e brioches, o yogurt messo in freezer la sera prima.
      Grazie delle tue confidenze, e poi come fai a mantenere la linea se fai colazione 3 volte?

      Elimina
  6. Cioè...a sta tornata ho imparato come fare davvero bene le scaloppine...e leggendo il tuo post ho avuto anche un altra illuminazione...i piedi inzampognati dal caldo in ammollo!!!!! Ma perchè non ci ho pensato prima?!?!?! (perchè il neurone già fatica da solo, col caldo si è mezzo sciolto!). Quindi, al di la del fatto che da ora in avanti, io i piedi in ammollo li avrò più o meno sempre quando seduta (che sia davanti alla tele, sul divano per leggere, a tavola mentre mangio...ahahaha) i post verranno da adesso scritti così (in modalità estiva): la sera, quando il marito è al lavoro e il figlio a letto, con le luci spente (che anche la lampadina mi fa caldo) le finestre tutte aperte nella vana speranza di creare una corrente amica, in maglietta e mutande (si..tanto son sola!) e i piedi rigorosamente a bagno. GRAZIE!!! :) :)

    RispondiElimina
  7. I post li scrivo nei posti comodi si fa per dire, letto e sedie... ma ci impiego talmente tanto che il sedere si appiattisce, il pc si arroventa, la schiena diventa un uncino... questa idea meravigliosa dei piedi ammollo verrà copiata al più presto, mi sposto sul divano, metto i piedi a bagno e scrivo... Grazie mille!!!

    RispondiElimina
  8. come scrivo il post? di notte con i bimbi che si sono appena addormentata sperando di non addormentarmi prima io ^^
    con il portatile nel letto, oppure se di giorno fuori in giardino finchè i bimbi stanno in piscina come ora ^_-, oppure davanti ai fonelli finchè cucino con il pc sopra al microonde ahahhahaha ma preferisco piu di tutti alle 5 di mattina con il dolce in forno e le porte spalancate finche i bimbi dormono ahhhhhh quello è poprio il mio preferito ^_- belle le tue scaloppe

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte per avermi raccontato "your way".
    :-)

    RispondiElimina
  10. hai perfettamente ragione i post vengono scritti in alcuni momenti che riusciamo a ritagliare in tutta la giornata e anche in momenti stranissimi complimenti per il tuo piatto

    RispondiElimina
  11. You make everything look so awesome here is another example just lovely!

    RispondiElimina
  12. Se ti dico come scrivo i post ci sarebbe da ridere fino a stesera! In qusto periodo...in mutande davvero, in casa ho 30 gradi più o meno e bolle pure la sedia! In inverno altro che nonna bacucca! Da freddolosa all'ennesima potenza: 4-5 strati di maglie adddosso, due paia di calzettoni e borsa dell'acqua calda sulle gambe. meno male che non mi vede nessuno!
    Buona la paprika, io so già che abbonderei con quella piccante :D!
    Baci, buona domenica

    RispondiElimina
  13. Condivido la pulizia a fondo ma per la decimazione del guardaroba è un'altra cosa..mi affeziono e non butto via quasi nulla..
    I post li scrivo la mattina presto a tavolino anche se posseggo un portatile.
    Ottime le tue scaloppine!!
    Buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  14. love these scallopini Gloria!!

    RispondiElimina
  15. Io non li scrivo proprio...

    RispondiElimina
  16. Ciao Gloria!!!!! Scrivo i post con vestitino leggero leggero.. rigorosamente da casa, tipo, copricostume!!!! ^__^
    Buone le scaloppine, ottima proposta!!!!
    Bacioni grandi e felice serata!!!!

    RispondiElimina
  17. e vai con la mutanda, fa trooooppo caldo!!!! Ottima scaloppina Gloria!!!!

    RispondiElimina